Asilo: ben 7.000 gli stop nel Veneto

La scuola è iniziata ufficialmente da qualche giorno.

I bambini ben Veneto sono ormai tornati tra i loro banchi per cominciare un nuovo anno scolastico fatto da nuove scoperte, conoscenze ed amicizie.

Non è passato poi molto dalla nuova legge che ha introdotto l’obbligo di vaccinazione per tutti i bambini che frequentano la scuola, in special modo se si tratta di asili nido e scuole dell’infanzia.

Purtroppo, però, la nuova legge sembra non aver impaurito molti genitori che hanno continuato con la loro chiara idea contro il vaccino.

Infatti, all’appello sono mancati ben quasi 7.000 bambini che sono stati bloccati nell’inserimento alla scuola.

I bambini inadempienti sono così suddivisi:

  •  3.113 bambini in età da asilo nido
  • 3.670, tra i 3 e i 6 anni, pronti per la scuola d’infanzia

Per un totale di 6.783.

Un numero parecchio alto che a dire il vero non ci si aspettava.

Ma quali sono le aree con maggiori bambini non vaccinati?

L’area con il più alto numero di inadempienti è quella che cade sotto l’ influenza dell’Usl 6 ‘Euganea’ con 1.377 casi.

Al secondo posto Marca Trevigiana con 1.373 bambini senza alcuna somministrazione vaccinale.

In successione troviamo  l’Usl 9 ‘Scaligera’ con 983, la 7 ‘Pedemontana’ con 826, la 8 ‘Berica’ con 777, la 3 ‘Serenissima’ con 747, l’1 ‘Dolomiti’ con 260, la 4 del ‘Veneto Orientale’ con 233 e la 5 ‘Polesana’ con 217.

Ora i genitori dovranno per forza di cose procedere con i vaccini obbligatori se vorranno vedere i loro figli varcare la soglia della scuola.

Cosa succederà? Verrà rispettata la legge o si sfocerà in una protesta vera e propria? Staremo a vedere.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *