Coronavirus: parte una mostra con i disegni realizzati nel lockdown

Saranno esposti, durante una grande giornata di festa, i disegni che i bambini di Verona hanno realizzato durante il lockdown. La proposta era stata avanzata dal sindaco Federico Sboarina nei mesi più duri della pandemia, quando i bambini, non potendo uscire, si erano dedicati al disegno e alla pittura. Allora, il sindaco aveva lanciato l’idea che i bambini, soprattutto i più piccoli, selezionassero la loro opera migliore e la inviassero a Palazzo Barbieri: quei disegni sarebbero stati esposti in una mostra a emergenza conclusa.

 

Il progetto di una grande esposizione collettiva non è affatto tramontato. La mostra si farà e ci sarà così la possibilità di vedere i più bei disegni realizzati durante la pandemia. Per chi non avesse già inviato il proprio capolavoro c’è ancora la possibilità di farlo consegnandolo, a mano, direttamente in municipio oppure inviandolo per mail a sindacovr@comune.verona.it, entro il 30 giugno.

 

“A marzo, nei giorni dell’emergenza, ho ricevuto molti disegni realizzati dai piccoli artisti – ha detto il sindaco Sboarina –. Allora ho fatto una promessa che quindi va mantenuta: faremo una esposizione dei lavori che ci verranno consegnati. In base a quanto materiale riceveremo, defineremo il luogo preciso, ma posso assicurare che la mostra si farà. Sarà una grande giornata di festa, nel rispetto delle norme di sicurezza, e sarà l’occasione per tutta la cittadinanza di godere di quei piccoli-grandi capolavori, realizzati mentre eravamo tutti chiusi in casa. Sul portale del Comune daremo indicazioni precise dell’appuntamento, intanto invito chi non lo ha già fatto a inviarci il suo disegno più bello”.

 

Fonte: Comune di Verona

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *