Giorno del Ricordo: tutte le commemorazioni in città

Prendono il via giovedì le cerimonie ufficiali del Comune di Verona in occasione del Giorno del Ricordo. La commemorazione, istituita nel 2004 da una legge dello Stato, ha l’obiettivo di ‘conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo e della più complessa vicenda del confine orientale’.

Come di consueto, qualche giorno prima si terrà la cerimonia in Gran Guardia. Giovedì 6 febbraio, alle ore 9.30, Prefetto, Sindaco, rappresentanti della Consulta provinciale degli studenti e presidente del Comitato di Verona dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia-Anvgd porteranno i loro saluti. Seguiranno le testimonianze degli esuli Tullia Manzin, Marina Smaila e Alfredo Polessi. Saranno poi proiettate le immagini d’epoca curate da Paolo Plazzi e l’opera teatrale ‘Istria addio’ tratta da ‘La cisterna’ di Bruno Carra Nascimbeni. Alle ore 10, nella buvette, aprirà anche la mostra fotografica ‘Dedicata al ricordo’. L’esposizione, ad ingresso libero, è curata dall’Anvgd ed è arricchita dai testi di Guido Rumici.

Sabato 8 febbraio, alle ore 10.30, in piazza Martiri d’Istria, Fiume e Dalmazia sarà deposta una targa a ricordo del dramma dell’esodo e delle foibe. Nel pomeriggio, alle ore 16.30, in Gran Guardia, ‘Ricordi e musica’ con l’Ensemble sull’ali dorate.

Infine, in quella che da 16 anni è la data ufficiale del Giorno del Ricordo, scelta perché il 10 febbraio 1947 vennero sottoscritti i trattati di Pace di Parigi che assegnarono alla Jugoslavia i territori dell’Italia orientale, si terrà la messa solenne. Le istituzioni cittadine, alle ore 10.30, saranno presenti al Cimitero Monumentale per la cerimonia commemorativa e la deposizione delle corone.

 

Fonte: Comune di Verona

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *