Maltempo: un weekend davvero da dimenticare

Il weekend appena trascorso è stato davvero pazzesco per il Veneto per quanto riguarda la situazione meteorologica.

Se poi guardiamo anche il calendario e vediamo che siamo già nella seconda settimana di maggio la cosa sembra ancora più pazzesca.

Aria fredda, forti piogge, nubifragi e neve in montagna.

Molte le segnalazioni che hanno visto raggiungere i diversi servizi di emergenze del Veneto.

Basti pensare al fatto che, in sole ore tra sabato e domenica, sono caduti ben  67 cm di neve nelle montante venete.

Le zone più colpite da queste forte precipitazioni sono state Vicenza, con il suo Altopiano di Asiago, Belluno con la zona di Misurina, Cortina, Arabba e Falzarego. Tutte zone in cui la neve ha creato uno strato che va dai 55 ai 67 cm.

Ma anche la pianura veneta non è stata da meno visto le forti piogge ed il forte vento.

Moltissimi gli alberi caduti nelle diverse provincie che hanno visto numerosi vigili del fuoco uscire dalle loro caserme per aiutare e liberare le strade e far si che la circolazione delle auto fosse il più sicura possibile.

Fortunatamente non ci sono stati feriti e nemmeno gravi danni, ma la stagione che dovrebbe essere ormai nel pieno del suo inizio è drasticamente rallentata in questo anno 2019.

Molti anche gli eventi che si sono visti cancellare a data da destinarsi in quanto il brutto tempo rendeva davvero impossibile la partecipazione.

Alcune corse podistiche si sono viste allo stesso modo alla partenza, ma con una partecipazione davvero molto inferiore alle aspettative.

Speriamo che questa perturbazione lasci presto l’Italia ed il sole ricominci a splendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *