Musica: i giovani di Fucina Machiavelli tra teatro e cultura

Dal teatro alla musica. I giovani di Fucina Machiavelli hanno #fame di cultura.

È questo lo slogan della nuova stagione artistica che prevede, oltre agli spettacoli di prosa, anche una nuova collaborazione tra i musicisti dell’orchestra Machiavelli e l’Accademia Filarmonica. Un lavoro di squadra che ha permesso di dar vita ad un cartellone di cinque concerti.

Il primo sarà lunedì 13 gennaio alle ore 20.30 in sala Filarmonica. L’Orchestra Machiavelli, insieme al direttore Min Chung e al violinista solista Davide De Ascaniis, proporrà l’evento “Inaugurazione dell’Anno Beethoveniano”, un concerto celebrativo dei 250 anni dalla nascita di Ludwig Van Beethoven. Seguiranno altri quattro appuntamenti la domenica mattina alle ore 11 in sala Maffeiana: il 2 febbraio “Mozart 1770”, per il 250° anniversario di Mozart a Verona, con il soprano viennese Eva Dworschak; l’8 marzo “Clara e Robert – L’altra metà della musica” che avrà protagonista il trio formato da Sergio Baietta, al pianoforte, Günther Sanin, al violino, Sara Airoldi al violoncello; il 29 marzo “Caino ovvero il primo omicidio” con l’attore Mauro Bernardi; il 10 maggio, infine, la conferenza-concerto “Music for Europe” tenuta dal critico musicale e saggista Quirino Principe, in occasione della Festa dell’Europa 2020.

Il programma è stato presentato questa mattina in municipio dall’assessore alla Cultura Francesca Briani, insieme ai direttori artistici di Fucina Machiavelli Stefano Soardo e Rebecca Saggin. Erano presenti anche il presidente dell’Accademia Filarmonica Luigi Tupppini, Silvia Bacilieri per Fondazione Cattolica e Alberto Motta per Fondazione Zanotto, sostenitori della rassegna.

“Cresce sia Fucina Machiavelli che l’offerta culturale cittadina – ha detto Briani -. Una realtà giovane del territorio incontra l’accademia più antica d’Europa e, da questa nuova collaborazione, è nato un programma di concerti di grande qualità. Un cartellone che ripercorrerà anniversari importanti che cadranno nei primi mesi del prossimo anno. Un’occasione per tutti”.

I biglietti sono disponibili sul sito www.fucinaculturalemachiavelli.com.

La stagione è patrocinata dal Comune di Verona – Assessorato alla Cultura e ha il sostegno di Fondazione Cariverona, Fondazione Zanotto, Fondazione Cattolica, Banca Mediolanum e AGSM.

 

Fonte: Comune di Verona

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *