Postamat: troppi assalti nella regione

Sono state numerose le diverse notizie che raccontano di assalti e rapine a diversi sportelli di Postamat sparsi in tutto la regioen Veneto.

Talmente tante, a dire il vero, che hanno messo davvero in grande allarme la regione che si è messa subito in opera per cercare di trovare una soluzione al più presto.

In molte provincie, poi, la situazione è stata talmente grave che dopo alcune rapine alcuni uffici postali si sono visti obbligati a chiudere per qualche mese per rendere in sicurezza la struttura.

Una delle prime norme che le Poste Italiane hanno deciso di porre è quella di eliminare i contanti dagli sportelli automatici dopo l’orario di chiusura.

Questa procedura non è ancora partita in tutta la regione, ma già quattro provincie hanno deciso di aderire alla proposta perché stanche dei troppi assalti notturni, e non solo.

Ecco quindi che in moltissimi sportelli automatici delle provincie di Padova, Venezia, Rovigo e Vicenza, si troveranno gli sportelli automatici solo in orario di ufficio e basta.

Di certo questo porterà non poche polemiche e disagi. D’altronde moltissime sono le persone che usufruivano degli sportelli agli orari più diversi. Ma purtroppo la sicurezza viene prima di tutto ed avere continui assalti non è una situazione accettabile.

Ora la regione sta ancora valutando se ci possono essere altre alternative per riuscire a soddisfare le diverse esigenze degli utenti, ed allo stesso tempo limitare i furti ai danni delle Poste Italiane.

Per ora le provincie si devono adeguare ed attendere nuove disposizioni regionali e nazionali.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *