Riqualificare i valli attorno alle mura magistrali: tutti i lavori in corso

Tre interventi in poche settimane per riqualificare i valli attorno alle mura magistrali.

L’ultimo in viale Colombo, dove l’area verde è utilizzata dalla società sportiva Crazy Football Club. Ma anche in via San Felice sulle Torricelle e in via Faccio, in prossimità dei giardini Raggio di Sole. Gli operatori del Comune stanno ripulendo gli spazi verdi da piante infestanti, rifiuti, sterpaglie e arbusti. Oltre alla bonifica, anche la potatura degli alberi e lo sfalcio dell’erba. Il tutto per salvaguardare le mura e farle tornare al loro splendore ma anche per mettere in sicurezza le aree verdi dei valli e renderle fruibili.

L’amministrazione comunale ha stanziato 150 mila euro per rimettere ‘a nuovo’ i percorsi a ridosso di alcuni tratti di mura, in accordo con la Soprintendenza.

Questa mattina, il sindaco Federico Sboarina e l’assessore a Strade e giardini Marco Padovani hanno effettuato un sopralluogo lungo le mura che da via Tomaso da Vico vanno fino a viale Colombo. Era presente anche il presidente del Crazy FC Giovanni Gambini.

“Questa importante opera di riqualificazione permette di preservare strutturalmente le mura – ha detto il sindaco – e allo stesso tempo di mettere in sicurezza gli spazi verdi, che ora risultano liberi e ben visibili. In particolare quest’area che si trova tra il quartiere Navigatori e San Zeno, illuminata e ripulita, potrà essere usata dalla società calcistica per attività giovanili. Si tratta, infatti, di una parte di mura da poco passata dal Demanio al Comune, non appena sarà possibile la daremo in concessione”.

“Una pulizia che si inserisce in un vero e proprio piano di riqualificazioni delle mura e dei valli – ha spiegato Padovani -, per salvaguardare questi spazi cittadini. In questa zona di viale Colombo l’anno prossimo passerà anche la nuova ciclabile proveniente da Borgo Milano, per cui quest’area sarà completamente sistemata e il verde potrà essere utilizzato da quanti si spostano in bicicletta, da chi frequenta il percorso della salute, oltre dai ragazzi che giocano a calcio”.

 

Fonte: Comune di Verona

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *