San Lio: nuova opera d’arte sui muri della città

Non capita di rado di imbattersi in murales e opere d’arte sui diversi muri delle diverse città del mondo.

Alcuni li definiscono come attivi vandalici, altri invece li intendono come una vera espressione artistica da ammirare.

Diciamo che con l’avanzare degli anni e del progresso si ha una visione un po’ più aperta e quello che una volta era ritenuto un grave reato, oggi giorno è forse più una corrente artistica del tutto nuova.

A San Lio, vicino al Ponte di Rialto, proprio in questi giorni è nata di punto in bianco una nuova opera d’arte su uno dei suoi muri cittadini veneziani.

Si tratta di un dipinto di un bagnate di spalle con costume con le ciabatte in mano.

Sulle gambe e sulla schiena presenta delle macchie nere che sembrano raffigurare del catrame.

La bellezza del dipinto è davvero alta, e la perfezione dei dettagli anche.

Il mondo del web si divide in metà su questa opera d’arte:

  • da una parte persone che approvano ed apprezzano la raffigurazione e la ritengono un chiaro segnale di protesta contro l’inquinamento delle acqua od il turismo di massa in Laguna
  • dall’altra parte gli oppositori che si dicono indignati da questo imbrattamento dei muri cittadini

Non si sa chi sia l’artefice di questa opera d’arte. Fatto sta che sta facendo il giro del web partendo dal gruppo Facebook in cui è stata pubblicata.

Ora non si sa cosa si farà di quell’opera d’arte: verrà coperta? Verrà lasciata li?

C’è ancora molto mistero attorno a tutto questo.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *