San Valentino: cosa fare? Andate al museo

Il concorso “San Valentino nella Casa di Giulietta” ha portato a Verona una Giulietta d’eccezione: Carolina Stramare, Miss Italia 2019. Indossati gli abiti della giovane eroina shakespeariana, Miss Italia ha accolto i visitatori nella casa e nel celebre cortile degli innamorati e, poi, ha risposto ad alcune delle migliaia di lettere inviate al Club di Giulietta.
Infatti, una volta letta la notizia dell’iniziativa, che permette di far vivere ai vincitori varie esperienze in città, tra cui un pomeriggio al Club di Giulietta, Miss Italia ha chiesto e ottenuto di poter entrare nel Club per leggere e rispondere ad alcune lettere.

“Grazie al mito di Giulietta – ha detto il sindaco Federico Sboarina – si rafforza il legame tra Miss Italia e il Veneto che ha visto incoronare Carolina Stramare proprio nella finale di Jesolo. La presenza di Miss Italia è stata una sorpresa molto gradita che dà ulteriore lustro alla nostra città. Il concorso di Airbnb che porterà due innamorati a dormire in questa casa, la notte del 14 febbraio, sta andando benissimo e contribuisce a promuovere Verona nel mondo. Già migliaia di persone hanno inviato le proprie lettere nella speranza di vivere questa esperienza unica”.

“Sono onorata di essere qui e di ricoprire il ruolo di Giulietta – ha detto Carolina Stramare -. Ho un debole per Verona, è una città che mi ha sempre attratto perché è così bella e curata. Spero che la fortunata coppia che vincerà il concorso goda al massimo di questa opportunità”.

Il concorso dà la possibilità ad una coppia di innamorati di trascorrere la serata e la notte di venerdì 14 febbraio nelle stanze della Casa di Giulietta, oggetto di uno speciale restyling di alcune sale per riprodurre l’atmosfera di una vera e propria casa. La notte nel letto della Casa sarà la conclusione di una più ampia esperienza che i vincitori del concorso vivranno a Verona il 14 febbraio. Dal tour nei luoghi legati a Giulietta e Romeo, alla visita ai musei cittadini fino alla cena con menù dedicato realizzata dallo chef veronese Giancarlo Perbellini, che verrà servita nella nuova e romantica sala da pranzo allestita al primo piano della Casa.

Il concorso termina il 3 febbraio. Per partecipare, i romantici di tutto il mondo devono prendere carta e penna e scrivere a Giulietta, raccontandole la propria storia d’amore e le motivazioni che spingono a partecipare all’iniziativa. Dopodiché bisognerà incrociare le dita e sperare di far breccia nella giuria ad hoc che sceglierà i vincitori con il supporto del Club di Giulietta.

 

Fonte: Comune di Verona

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *