arrestato un minore

Sgombero e sei persone denunciate a Verona

Un immobile sgomberato e sei persone segnalate all’autorità giudiziaria per invasione di edificio. È questo il risultato del nuovo sgombero della Polizia locale che, in un’operazione congiunta con i Carabinieri, è intervenuta per liberare dagli abusivi uno stabile in via Francia, dove era già stato fatto un analogo servizio. Questa mattina, una decina di agenti e ufficiali, supportati da pattuglie dell’Arma, è intervenuta nell’immobile che, già in passato, era stato utilizzato da persone senza fissa dimora. I residenti della zona, infatti, nei giorni scorsi avevano segnalato presenze continue nei pressi dello stabile. A seguire le operazioni erano presenti anche il sindaco Federico Sboarina e l’assessore alla sicurezza Daniele Polato.

 

All’interno dell’edificio, gli agenti hanno trovato sei persone che avevano adattato in modo precario alcune unità immobiliari dello stabile. Si tratta di cittadini nigeriani, senza fissa dimora, che dovranno rispondere di invasione di edificio. La proprietà, infatti, ha presentato denuncia contro l’utilizzo abusivo della struttura e ha provveduto a far murare gli ingressi da parte di un’impresa.

 

“Ennesimo intervento in Zai – ha detto l’assessore alla Sicurezza Polato – e come avevamo promesso continua l’attività della Polizia locale a favore del controllo del territorio e nel contrasto alle situazioni di illegalità. In questo caso, sgombero di un immobile privato occupato da persone senza fissa dimora. Questa è l’ennesima prova di un’Amministrazione sempre attenta ai quartieri. Il nostro impegno non cambierà, perché solamente con il lavoro continuativo e giornaliero si può ottenere il risultato che ci siamo prefissati, cioè rendere Verona una città sicura e accogliente, ma che non può accettare che le persone vivano in queste condizioni. Ringrazio gli agenti e l’Arma dei Carabinieri per il lavoro svolto, oltre ai cittadini e ai residenti. Sempre di più le loro segnalazioni sono fondamentali e ci permettono di realizzare operazioni come questa, necessarie per garantire la sicurezza di tutti i cittadini”.
 

Fonte: Comune di Verona

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *