Treviso: di nuovo mucca pazza

L’inizio di questa settimana è stato davvero negativo per il trevigiano.

A Pieve di Soligo, per la precisione, è morta una donna di 61 anni per una forma molto rara di una malattia degenerativa del cervello, la Creutzfeld-Jacob, che appartiene al gruppo delle encefalopatie spongiformi trasmissibili.

Il sospetto è che sia proprio una causa del famoso morbo della mucca pazza che anni fa aveva scatenato un incubo in molte città.

La donna da qualche tempo era ospite di una casa di riposo e la sua morte ha innescato una serie di controlli rigidi in modo da comprendere cosa sia realmente successo.

I sintomi di questo morbo sono molto rapidi e cominciano con una semplice demenza che diventa sempre più grave con il passare dei giorni fino ad arrivare ad un disturbo del linguaggio, movimenti involontari, convulsioni fino ad arrivare alla morte nel giro di pochi mesi od al massimo due anni.

L’Uls 2 ha previsto tutti gli accertamenti dei casi e nelle prossime settimane si indagherà e si faranno le diverse autopsie necessarie per comprendere fino in fondo cosa sia successo alla donna.

Se fosse confermato il dubbio dei medici si innescherebbe nuovamente una trafila davvero importante che riporta alla memoria tutto quanto successe anni addietro quando il morbo della mucca pazza aveva davvero terrorizzato tutti.

Per ora non ci sono particolari provvedimenti di sanità pubblica, tutto resta fermo fino alla fine degli accertamenti e dell’autopsia.

Nel frattempo ci stringiamo vicino alla famiglia ed agli amici della donna deceduta nel giorno di lunedì mattina.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *