Università Venezia: ritorni dall’estero

E’ ormai ben noto come in Italia ci sia una vera e propria fuga all’estero sia per quanto riguarda la ricerca di lavoro che per quanto riguarda l’istruzione.

Sempre di più i giovani che decidono di cambiare vita e di tentare la fortuna all’estero.

Il tutto è anche molto positivo in quanto qualche ano all’estero è sicuramente molto formativo sia a livello professionale che umano, c’è anche da dire però che tutta questa “fuga dei cervelli all’estero” fa un po’ pensare.

In questo clima c’è però una città che va controtendenza e stiamo parlando di Venezia.

La famosa Università Ca’ Foscari infatti sembra avere un bel ritorno di studenti e professori dall’estero.

Pensate che ben il 18% dei professori andati all’estero hanno preso la decisione di ritornare in patria, e dove per la precisione? Proprio a Venezia.

Ma questo fenomeno da cosa è possibile?

Sicuramente dal progetto Brain Gain in cui si sono attuate alcune piccole riforme e nuovi lanci di assunzioni che hanno attirato gli italiani all’estero, ed a dire il vero anche qualche straniero.

Negli ultimi anni sono ben 32 i docenti che hanno deciso di tornare a Venezia, di questi 13 sono stranieri.

Ti sembrano dati molto bassi?

Ebbene no, perché sono più del 20% rispetto alle altre regioni italiane.

Ma ecco che Ca’ Foscari non si vuole fermare ed ha deciso di avviare una nuova campagna con ben altre 28 assunzioni aperte all’estero per cui sono arrivate già ben 259 candidature, segno che il numero e la media veneta si alzerà di gran lunga entro breve.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *