Veneto: il fermo pesca lungo un mese

E’ cominciato proprio nella giornata di ieri il fermo pesca che interesserà tutta la costa adriatica.

A darne notizia è proprio Coldiretti Impresapesca in occasione dell’avvio del provvedimento per risparmiare le risorse del mare che scatta proprio in occasione dell’ Overshoot day, il giorno in cui l’uomo ha già utilizzato tutte le risorse naturali che la Terra può rigenerare nel 2019.

Quest’anno tutto cade proprio giusto e dobbiamo renderci sempre più conto di come stiamo sfruttando il nostro Pianeta in maniera forse troppo invasiva.

Il fermo pesca avrà luogo fino al giorno 27 agosto e toccherà dal Friuli Venezia Giulia al Veneto, dall’Emilia Romagna fino a parte delle Marche e della Puglia.

Tutta la costa adriatica si ferma e non ci sarà più, quindi, pesce fresco sulla tavola per un po’.

Il provvedimento però, in questo 2019, non si ferma qui perché ci saranno ulteriori giorni di blocco che vanno da 7 a 17 giorni, a seconda dalla zona di pesca alla quale sono iscritti.

I giorni saranno comunque presi di comune accordo tra i pescatori della zona e dovranno essere rigorosamente rispettati.

Una situazione a cui siamo in parte già preparati da diverso tempo e che vede una piccola soluzione verso un’esaurimento delle risorse ambientali.

Ovvio che i pescatori si vedono non poco in difficoltà in questa situazione in quanto il loro lavoro è fatto proprio da questo ed affrontare un blocco del genere prevede un’ottima organizzazione presa per tempo sia a livello lavorativo, burocratico ed economico.

Per fine agosto tutto tornerà come prima.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *