Vicenza: nuovo progetto contro la violenza

La violenza verso gli altri è un tema sempre più discusso, in special modo quando si tratta di violenza verso le donne.

Molte le campagne di sensibilizzazione per far capire al mondi intero che la violenza non serve a nulla.

Tante le donne vittime di violenze tra le più diverse. Verbale, psicologica, fisica. Ogni tipo di violenza è sbagliata e va davvero combattuta in ogni modo.

Ecco che a Vicenza è stato presentato un nuovo progetto che prende il nome di #facciamo gli uomini.

Un progetto volto proprio alla sensibilizzazione sul tema delle violenze contro le donne e che ha tutte le speranze di poter fare finalmente la differenza.

Se anche una sola donna verrà salvata grazie a questo progetto ecco che qualcosa di buono sarà stato fatto.

Ovviamente si spera di aiutare molto di più di una sola donna.

Moltissime le persone che hanno partecipato e collaborato per la creazione e la presentazione di questo progetto a partire dal presidente Aic, Damiano Tommasi, insieme a Fabio Poli e Biancamaria Mettifogo, dalla senatrice Daniela Sbrollini, dall’assessore Risorse umane del Comune di Vicenza Valeria Porelli, dalla presidente di ‘Donna chiama Donna Onlus’ Maria Zatti e dalla direttrice di Sos Villaggi dei bambini di Vicenza Piera Moro.

Un vero e proprio connubio in cui persone ed enti si sono uniti per dare vita ad un progetto si spera davvero positivo e proficuo sotto il punto di vista del raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Come simbolo è stato scelto in narciso, un fiore molto spesso conosciuto per storie e leggende non così positive.

La scelta non è stata fatta a caso, ma la volontà è quella di rendere il narciso ora più che mai un simbolo di rispetto ed amore verso gli altri.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *