Violenza sulle donne: Regione sempre più attenta

La violenza sulle donne è un tema molto importante e che sta a cuore davvero a tutti.

C’è poco da fare, le donne sono spesso vittima di violenze delle più diverse, che non s’intende solo quella sessuale vera e propria, ma anche quella verbale, mobbing sul lavoro e molto altro.

Numerosi i casi di questo 2019, e siamo nemmeno a fine maggio, in cui donne si sono recate all’ospedale con evidenti tracce di aggressione e violenza.

Una tendenza che deve finire al più presto.

La Regione Veneto ha deciso che si vuole muovere al più presto in questa lotta contro la violenza sulle donne ed ha deciso di farlo partendo proprio dalla base, ovvero dall’educazione che si deve, o almeno si dovrebbe, dare ai giovani.

E’ stata proposta una lista di corsi ed interventi nelle diverse scuole per insegnare ai giovani il rispetto nel rapporto uomo-donna e per far capire a tutti che le donne non devono essere toccate nemmeno con un fiore. Una frase vecchia e già più volte risentita, ma che ha sempre il suo effetto.

Maurizio Masciopinto, ovvero il Questore di Venezia, si è incontrato proprio con i centri anti violenza veneti per tessere alcuni progetti che abbiano il fine di educare i nuovi giovani sempre più propensi alla violenza.

La gioventù, infatti, sembra conoscere poco il rispetto e questo si ripercuote su moltissimi altri campi, tra cui anche il rapporto uomo-donna.

Difficile capire quale sia il motivo di tutto questo, ma è arrivato il momento di mettere fine al tutto e cominciare una nuova tendenza.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *