due arresti e un espulsione

Weekend: violenza a Marghera

Ed ecco che un altro weekend è terminato, sicuramente non segnato da un tempo idilliaco viste le numerose piogge e temperature basse in gran parte della regione Veneto.

Purtroppo, però, la  situazione è grigia anche per altri motivi.

Infatti, in una discoteca di Marghera si è svolto un fatto del tutto negativo.

Era una sera tranquilla come quelle di tanti altri weekend in cui i giovani decidono di uscire a divertirsi un po’ per lasciarsi alle spalle la lunga settimana di scuola in cui, visti gli scrutini vicini, è ricca di verifiche ed interrogazioni.

Purtroppo, per una ragazza di soli 20 anni è stata tutto fuorché una serata in compagnia spensierata.

Mentre ballava è stata avvicinata da un ragazzo la quale l’ha portata in disparte e l’ha violentata in uno giardinetto proprio in un angolo nascosto della discoteca.

Dopo la violenza la ragazza è subito corsa a casa e si è fatta forza per raccontare tutto ai suoi genitori la quale l’hanno immediatamente ascoltata ed aiutata.

E’ stata portata subito in ospedale dove i dottori hanno riscontrato la violenza sessuale e hanno avvisato le forze dell’ordine.

La discoteca ha comunque delle telecamere di sorveglianza e le diverse registrazioni sono state prese sotto sequestro per portarle agli atti e cercare di risalire al violentatore.

L’identikit dell’uomo comunque, dato dalla ragazza, ha portato alla luce una nazionalità dell’est Europa e di un’età comunque molto giovane.

La ragazza è ancora sotto shock e verrà interrogata nuovamente nei prossimi giorni.

Speriamo che queste violenze sessuali verso le donne finiscano al più presto.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *